La Kwan all’epoca del COVID-19

L’attuale pandemia ha obbligato tutti ad un radicale cambio di abitudini e del modo di affrontare gli impegni.

Ovviamente anche la Kwan non ha potuto esimersi dal modificare il proprio modo di insegnare e fare lezione.

Già dai primi giorni i Maestri si sono attivati per poter proporre le lezioni online agli atleti, cosa non sempre facile a causa dei problemi che le varie situazioni possono creare (connessioni difficoltose, computer non sempre ottimali, orari, etc), ma la volontà di continuare a praticare ed aiutare a praticare il nostro sport ha fatto sì che tutte le difficoltà venissero superate.
I Maestri sono riusciti a offrire ai propri atleti ben quattro incontri alla settimana di oltre un’ora ciascuna, incontri improntati ovviamente più ad una preparazione atletica e sui fondamentali della nostra disciplina. Incontri che hanno sempre avuto un seguito di almeno una decina di atleti e che hanno spesso coinvolto anche i famigliari degli atleti stessi.

Adesso però vogliamo passare ad una seconda fase, dove struttureremo i corsi in modo da poter offrire una più ampia possibilità di allenamento ai nostri atleti.
Le lezioni passeranno dalle attuali quattro a settimana a sei.

Lunedì
18:15-19:15
Martedì
18:15-19:15
Mercoledì
18:15-19:15
Giovedì
18:15-19:15
Venerdì
18:15-19:15
Sabato
11:00-12:00
Maestro
Roberto
Maestro
Maurice
Maestro
Igor
Maestro
Maurice
Maestro
Roberto
Maestro
Igor
Preparazione atleticaTecniche avanzateTecniche di baseTecniche avanzatePreparazione atleticaTecniche di base
Orario dei corsi

Tutte queste lezioni saranno anche registrate e rese disponibili su Youtube accessibili ai nostri atleti, ad essi aggiungeremo poi le lezioni preparate dai maestri precedentemente caricate su Facebook, in modo da avere un archivio video il più ampio possibile

Sospensione delle lezioni

A seguito dell’ordinanza della Regione Piemonte sulla diffusione del “Corona Virus” consultabile a questo indirizzo ci troviamo nella condizione di dover sospendere le lezioni in tutte le palestre per l’intera settimana.

Ci auguriamo che questa emergenza possa rientrare il prima possibile permettendo così la ripresa delle normali attività